#1 Pound for pound, l’ucraino che ha già aggiunto le cinture WBA e WBO nel 2018, WBC nel 2019, alla cintura IBF come obiettivo per diventare il campione unico della categoria dei pesi leggeri.

Doppia medaglia d’oro alle Olimpiadi, ha vinto 3 titoli mondiali in soli 12 incontri professionali. Detiene il record del titolo acquisito in brevissimo tempo in una carriera professionale, vincitore del suo primo titolo mondiale fin dal suo terzo combattimento professionale. In effetti era la volontà dell’ucraino, dopo un percorso amatoriale senza eguali di 397 combattimenti per 396 vittorie e 1 sconfitta ingiusta, Loma aveva già ripetuto le sue serie e per lui non si trattava di ottenere punteggi con dei pugili di seconda categoria. Egis Klimas (il suo manager) si impegna quindi di trovargli questo promotore che saprà offrire al doppio campione olimpico un contratto all’altezza delle sue esigenze sportive. Lavoratore instancabile è considerato un vero genio dei ring dai più grandi campioni.

Chiamato Hi-tech o Matrix, per la sua capacità di essere diversi passi avanti rispetto ai suoi avversari come l'immagine di un sistema robotizzato, i paragoni elogiativi dell’artista ucraino non finiscono qui... a tal punto da trasformare i suoi incontri in delle opere d’arte, è stato anche paragonato a Picasso. Ben lontano dall’immagine glitterata e trash talking, a volte associata con la boxe, ha solo una motivazione: diventare il miglior pugile di tutti i tempi ed entrare nella storia. Allenato fin dalla più tenera età da suo padre Anatoliy Lomachenko, ha saputo sviluppare capacità fuori dagli schemi attraverso metodi di allenamento che non mancano d'ingegnosità.

Loro rappresentano un duo impareggiabile. Oggi Vasiliy, oltre ad essere un grande pugile è un grande atleta, riscrive i codici della boxe e s'impone, ogni giorno, un po' più come uno dei migliori pugili della storia...

La legge

dell'attrazione

LOMA by Venum

L’incontro tra Venum e Loma è il risultato di una legge universale: la condivisione di un’ambizione comune, di una sete di perfezione e di una visione simile della boxe e del combattimento ha reso possibile lo scambio. Una cosa ovvia. Quindi, si è creata progressivamente un'alchimia tra due protagonisti pieni di carattere ed esperienza. L’esperienza di un campione fuori dalla norma abbinata al know-how del marchio ha portato ad una relazione unica e prolifica, volta ad essere vantaggiosa per tutti i praticanti degli sport da combattimento, dai più giovani ai più esperti.

Testata nel nostro «Venum Training Camp», la collezione LOMA è stata progettata su misura da e per il campione. L'obiettivo di questa gamma? Valorizzare il know-how di un marchio in continua ricerca di evoluzione e di un vero atleta esperto della Nobile Arte.

LA LEGGENDA

AVANZA

Dalla speranza alla Storia.

LA LEGGENDA

AVANZA

Dalla speranza alla Storia.

2009 – Campione Olimpico nel 2008 e nel 2012

Vasiliy vince i suoi primi due titoli inaugurali alle Olimpiadi del 2008 (peso piuma a Pechino) e del 2012 (pesi leggeri a Londra), i più importanti per lui.

2013 – Primo combattimento professionale

Vasyl ha iniziato il suo percorso professionale dopo 6 vittorie consecutive al World Series of Boxing. Ha vinto il suo combattimento per TKO al 4 ° round.

LA LEGGENDA

AVANZA

Dalla speranza alla Storia.

LA LEGGENDA

AVANZA

Dalla speranza alla Storia.

2014 - Primo titolo mondiale, titolo vacante WBO F contro Gary Russell Jr

Di fronte ad un avversario imbattuto fino a quel momento, tra le più grandi speranze della boxe professionale, LOMA ha stupito tutti.

2016 – Campione del Mondo WBO vs. Roman Martinez

Vittoria per KO al 5 ° round. INTOCCABILE, questo combattimento ha rivelato il carattere orgoglioso e maestoso dell’ucraino, in seguito alle provocazioni del suo avversario prima del combattimento, si è vendicato nel restituirgli il torto subito sul ring, con il famoso colpo del «torero».

LA LEGGENDA

AVANZA

Dalla speranza alla Storia.

LA LEGGENDA

AVANZA

Dalla speranza alla Storia.

2018 – Campione del Mondo WBA vs. Jorge Linares

Al termine di un combattimento all'ultimo respiro, Loma vincerà contro Jorge Linares. Sin dalla prima volta della sua carriera in cui si è fatto notare, «No-mas-chenko» ha confermato ancora una volta il suo appellativo ispanofono, lasciando il pugile venezuelano a terra al 10° round. Un combattimento epico. Difenderà il suo titolo e vincerà il titolo di Campione del Mondo WBO L di fronte a Jose Pedraza nel mese di agosto dello stesso anno (decisione unanime).

2019 – Campione del Mondo WBC vs. Luke Campbell

In una O2 Arena piena di persone, Luke Campbell gioca in casa, ma l’ucraino non è da meno con il sostegno dei tifosi britannici, veri appassionati di boxe. Bisogna dire che lo stile, della doppia medaglia d’oro olimpica, impressiona e questa volta si trova di fronte a un altro campione olimpico. Loma verrà dichiarato vincitore all’unanimità dai giudici su un punteggio senza appello in un combattimento che avrà visto Campbell dimostrare che non era rimasto indietro di fronte al migliore.

LA CREAZIONE DI

UN CAMPIONE

Il metodo «Papachenko»

Il piano di Anatoliy, da psicologo esperto, è quello di far indossare all’artista ucraino i primi guantoni fin dalla più tenera età, già nella culla. Di conseguenza, dissuade il figlio dal praticare la boxe, iscrivendolo a diverse discipline quali la danza, la ginnastica, il football, l'hockey... pur sapendo che avrebbe voluto tornare alla boxe, i divieti sono sempre così attraenti.

Dal suo angolo osserva, nota, corregge. Analizza ogni dettaglio, ogni mossa di suo figlio. Se Lomachenko si è rivelato grazie al suo talento, lo si deve a suo padre che lo ha plasmato fin da piccolo. «Papachenko» non ha fatto di suo figlio un semplice pugile, ma un atleta e un uomo che vede più lontano e meglio degli altri. Ha educato il suo corpo e la sua mente, lo ha aperto a varie discipline, alle arti, alla psicologia e a tutto ciò che fa crescere un uomo. Durante l’allenamento gli capita di correre, destreggiarsi, nuotare o anche di lavorare sulla propria apnea! Ognuna delle giornate orchestrate da «Papachenko» è un’arma in più per Vasyl che gli permette di superare i suoi limiti giorno dopo giorno. Si adatta a tutto, impara da tutto, come i filosofi e i samurai dell’epoca. Il corpo non va senza la mente. Il figlio non va senza il padre.

Psicologo esperto, Anatoliy si è circondato di un vero psicologo nella persona di Andriy, 2 strateghi eccellenti che hanno unito il loro know-how e la loro visione per fare di Loma un atleta che sfida in apparenza le abilità umane.

Un legame, una fiducia assoluta tra padre e figlio. Vasiliy vuole essere allenato solo da suo padre, non lo lascia mai, ce l'ha persino tatuato sul fianco destro.

ALLE

CORDE

15 domande a Loma

Che atleta ammiri?

Face à un adversaire invaincu jusqu’ici, placé parmi les plus grands espoirs de la boxe professionnelle, LOMA a impressionné.

Hai un modello nella vita?

Suo padre probabilmente

La cosa più importante sul ring sono le gambe, la testa o i pugni?

Victoire par KO au 5e round. INTOUCHABLE, ce combat a révélé le caractère orgueilleux et majestueux de l’ukrainien, suite aux provocations de son adversaire avant le combat, il s’est fait un malin plaisir à lui rendre la pareil sur le ring, avec le fameux coup du « torrero ».

C’è qualcosa che ancora non sai fare e che vorresti imparare?

Victoire par KO au 5e round. INTOUCHABLE, ce combat a révélé le caractère orgueilleux et majestueux de l’ukrainien, suite aux provocations de son adversaire avant le combat, il s’est fait un malin plaisir à lui rendre la pareil sur le ring, avec le fameux coup du « torrero ».

IN

DEN SEILEN

15 Fragen an Loma

Cosa ti rende diverso dagli altri combattenti?

Au terme d’un combat halletant, Loma l’emportera face à Jorge Linares. Après s’être fait compté pour la première fois de sa carrière, « No-mas-chenko » a encore une fois donné raison à son appellation hispanophone en laissant le boxeur vénézuélien cloué au sol au 10ème round. Un combat épique. Il défendra son titre et remportera le titre de champion du Monde WBO L face à Jose Pedraza au mois d’aout de la même année (décision unanime).

Per te, la boxe, è uno sport individuale o uno sport di squadra?

Son père vraisemblablement * Quelle est la partie la plus difficile de ton entraînement ? * Le plus important dans le ring : les jambes, la tête ou les poings ? * Y’a-t-il quelque chose que tu ne sais pas encore faire et que tu souhaiterais apprendre ? * Qu’est-ce qui te rend différent des autres combattants ?

La cosa più importante sul ring è l’istinto, il fisico o la strategia?

Son père vraisemblablement * Quelle est la partie la plus difficile de ton entraînement ? * Le plus important dans le ring : les jambes, la tête ou les poings ? * Y’a-t-il quelque chose que tu ne sais pas encore faire et que tu souhaiterais apprendre ? * Qu’est-ce qui te rend différent des autres combattants ?

IN

DEN SEILEN

15 Fragen an Loma

C’è qualcuno con il quale vorresti combattere?

Son père vraisemblablement * Quelle est la partie la plus difficile de ton entraînement ? * Le plus important dans le ring : les jambes, la tête ou les poings ? * Y’a-t-il quelque chose que tu ne sais pas encore faire et que tu souhaiterais apprendre ? * Qu’est-ce qui te rend différent des autres combattants ?

Hai un piano per il tuo «dopo carriera»?

Au terme d’un combat halletant, Loma l’emportera face à Jorge Linares. Après s’être fait compté pour la première fois de sa carrière, « No-mas-chenko » a encore une fois donné raison à son appellation hispanophone en laissant le boxeur vénézuélien cloué au sol au 10ème round. Un combat épique. Il défendra son titre et remportera le titre de champion du Monde WBO L face à Jose Pedraza au mois d’aout de la même année (décision unanime).

Cosa ti ha portato la tua unica sconfitta?

Son père vraisemblablement * Quelle est la partie la plus difficile de ton entraînement ? * Le plus important dans le ring : les jambes, la tête ou les poings ? * Y’a-t-il quelque chose que tu ne sais pas encore faire et que tu souhaiterais apprendre ? * Qu’est-ce qui te rend différent des autres combattants ?

IN

DEN SEILEN

15 Fragen an Loma

Tuo figlio seguirà il tuo stesso allenamento?

Perché hai questo soprannome?

Se non fossi stato un combattente, cosa avresti fatto?